Loading...
Notizie di scienza dal WWW

Dall’Editore Scienza Express un libro sulla scienza in Leopardi !!!

Carissimi e carissime

riceviamo e più che volentieri rilanciamo la notizia di un volume appena uscito.  Si tratta de “L’infinita scienza di Leopardi” di Giuseppe Mussardo e Gaspare Polizzi.  Lo potete acquistare, come Le Signorine hanno fatto immediatamente, a prezzo di lancio a questo indirizzo: https://scienzaexpress.it/libro/linfinita-scienza-di-leopardi/

Abbiamo chiesto all’editore Daniele Gouthier di poterne riportare un brano dal prologo; brano che, con orgoglio, vi proponiamo qui di seguito:

[…] Scienza e poesia, filosofia e scienza: sono questi i bracci di un’ideale bilancia di precisione che misura la nostra conoscenza del mondo. Questi sono anche i binari che ci guideranno nelle prossime pagine nel tentativo di enucleare, tra le mille sfaccettature di una figura dalla ricchezza intellettuale così straordinaria come quella di Giacomo Leopardi, la fascinazione che egli ebbe per la scienza. Questa fu una parte importante della sua formazione e di molte delle sue considerazioni future, affidate alle pagine dello Zibaldone, alla prosa delle Operette morali e alla forza dei versi dei Canti.

Un viaggio, il nostro, che tocca in particolare tre grandi temi scientifici, quelli che appassionarono grandemente il Leopardi fanciullo e il Leopardi maturo, benché con un cambio di toni a volte sorprendente: l’astronomia, o più in generale la cosmologia, ovvero la scienza del cosmo e delle sfere celesti; la chimica, la scienza della materia e delle sue innumerevoli trasformazioni; e il problema dell’infinito, in tutte le sue accezioni.

Nel flusso del nostro testo si intrecceranno temi scientifici, grandi scoperte, letture formative, contesti storici, letterari e scientifici, e grandi figure di scienziati. In questa partita doppia, che mette in gioco le convinzioni di un fisico teorico e di un appassionato studioso di Leopardi – entrambi fermamente convinti dell’insensatezza di un confine tra la cultura scientifica e quella umanistica – emergeranno le grandi passioni scientifiche del nostro poeta, quali l’ammirazione per Galileo, Copernico, Newton, Kepler e per tutti gli altri scienziati del passato che hanno dilatato la nostra cognizione dello spazio e del tempo, insieme alla profonda comprensione della svolta in chimica introdotta da Lavoisier o le sue famose riflessioni  sull’infinito.

Quella di Leopardi è una voce di sconvolgente modernità sulla Natura, una voce che distrugge tutte le illusioni sul mondo naturale che ci circonda, ma che non smette di trasmetterci anche il fascino dello stormire del vento. […]

Appena Daniele ci ha comunicato di questa uscita su Scienza Express, noi, che non ne sapevamo nulla, ma che mille volte avevamo pensato che un libro come questo non esisteva e bisognava che qualcuno con il coraggio di confrontarsi con un tale Fragile Gigante lo scrivesse, siamo stati letteralmente rosi dalla curiosità e non vediamo l’ora che arrivi per divorarlo 🙂

E voi che siete curiosi, che avete studiato le scienze sperimentali, la matematica, l’astronomia, la fisica e che a questo Giacomo Leopardi filosofo naturale avete pensato tante volte, che cosa aspettate per farvelo raccontare ?

Le Signorine