LE IPOTESI SU LUCIA (esito di laboratorio – 2009)

Questo video è il risultato di un laboratorio – l’unico che abbiamo finora realizzato con studenti medi combinando teatralità e contenuti scientifici – svolto nel gennaio 2009 presso il Liceo Classico Marco Minghetti di Bologna.

Il laboratorio ebbe come argomento il pensiero e il lavoro di Bruno de Finetti attraverso la visione del nostro spettacolo “Probabilmente … de Finetti !” (che allora aveva appena debuttato) e una discussione interattiva con gli studenti avente per oggetto il concetto di induzione e l’applicazione del teorema di Bayes (vero cavallo di battaglia di de Finetti nel suo tentativo di dare legittimità al ragionamento per indizi nella scienza), oltre a un rapido excursus sui concetti fondamentali della probabilità classica.

Il laboratorio, che vedeva al lavoro un gruppo interclasse di seconda e terza Liceo Classico, fu guidato dal Prof. Roberto Morroi e da noi de L’aquila Signorina ed ebbe come filo rosso la creazione di una trama noir imperniata sulla scomparsa di un’ adolescente immaginaria: Lucia.

Gli studenti, lavorando insieme, diedero prima un passato e un’identità psicologica a Lucia e, successivamente, assunsero un ruolo e un nome all’interno della sua vita; in modo da proporre ciascuno dei materiali che rendessero possibile definire – di nuovo collettivamente – vari scenari relativi alla scomparsa della ragazza.  Ognuno lavorò da sè per realizzare un proprio video (alcuni scelsero di registrare solo l’audio, che poi fu montato da noi con altre immagini), proponendo un personaggio legato in qualche modo alla ragazza scomparsa e mescolando degli indizi all’ auto-intervista che aveva proposto.

Una volta messi sul tavolo i materiali dei ragazzi, si cercò, insieme a Roberto Morroi, di convogliare il libero farsi delle loro congetture circa il destino di Lucia all’interno di un quadro formale che utilizzasse, per dare dei valori di probabilità alle varie ipotesi formulate, il teorema di Bayes.

Conclusa la parte laboratoriale, Le Signorine si chiusero in studio per proporre un finale alla storia di Lucia, nonchè svelare l’identità del suo rapitore.  Da noi identificato con uno dei personaggi fittizi proposti dai ragazzi nei loro lavori singoli.

Il video raccoglie perciò un po’ tutto il percorso laboratoriale.

Dedichiamo questo video alla memoria di Roberto Morroi.

Le signorine