Loading...
Appuntamenti con le Signorine

GIGANTI FRAGILI : ecco il programma 2020/2021 PER LE SCUOLE !

Carissime e carissimi Docenti,

ecco l’immagine che abbiamo scelto quest’anno per rilanciare nelle Scuole il nostro impegno di attori che raccontano la scienza.

Quest’anno non c’è

una scienziata o uno scienziato a campeggiare sulla cover della brochure PDF , ma la fredda consolle di comando dell’Olivetti Elea 9003.

La scelta si collega all’apertura di una nuova linea di lavoro, entro il progetto ‘Giganti Fragili’, che finora si era fatto conoscere soltanto come proposta di spettacoli dal vivo.  A loro volta dedicati alla scienza delle grandi scoperte e ai ricercatori che ne sono stati protagonisti.

Nei mesi del lockdown è stato necessario riflettere

sulla possibilità di continuare ad effettuare, nel breve periodo, con la stessa regolarità che ci aveva premiati in passato, i Bioplay di Scienza nelle vostre Scuole. Semplicemente era impensabile avviare l’a.s. 2020/2021 senza avere una proposta di lavori per la fruizione ‘a distanza’.

Anche se, ovviamente, nella brochure e nel nostro cuore di attori i Bioplay di Scienza sono presenti

   e noi speriamo sia possibile effettuarne un buon numero DAL VIVO già quest’anno (con quali precondizioni e con quali tempio di prenotazione abbiamo provato a immaginarlo nel PDF che accompagna questa presentazione: https://terzadecade.it/download/Giganti-Fragili-2020-2021-versione-website.pdf).

Una proposta aggiuntiva doveva essere al rialzo, su questo le Signorine, Gabriele Argazzi e Barbara Bonora, si sono mosse concordemente.  Quindi NON proporremo registrazioni o streaming degli spettacoli creati per il palco.  Neppure per il lavoro su Rosalind Franklin, che non è riuscito nemmeno a debuttare, pur avendo quasi 50 recite già prenotate e in calendario da marzo a maggio 2020 (e che sono state tutte annullate).

Il programma ‘a distanza’ che affianca, da quest’anno, i Bioplay di Scienza si chiama Destini Incrociati ed è dedicato alla tecnologia.

Ancora meglio al rapporto fra tecnoscienza, ambiente e mondi dell’uomo.  In una prospettiva tutta legata alle esperienze italiane contemporanee. Si tratta, per questo 2020/2021 di tre percorsi, distribuiti su più ore di visioni e integrate da webinar interattivi (questo per fare in modo che la nostra presenza non sia, davvero, integralmente perduta nel vituale !). Primario orizzonte di riferimento è quello dell’insegnamento dell’educazione civica, stabilito dalla Legge 92/2019 e che si avvierà quest’anno in tutti gli ordini di Scuole.

L’affiancamento avviene nella ricerca di un teatro che sposi le due dimensioni.  Portato alla sua essenza; un teatro per il video dove le parole recitate e le immagini si incontrino in un territorio sospeso tra il minimalismo e la videoarte.  Il più lontano possibile, comunque, dalla restituzione appiattita di un attore o di un’attrice che recitano dentro ad un contenitore teatrale.

Le parole di Destini Incrociati non saranno solo le ‘nostre’ parole

– e qui c’è già una differenza, dato che normalmente scriviamo noi stessi i testi dei bioplay scientifici che mettiamo in scena – ma anche quelle della letteraturaRomanzo, diario, alta memorialistica … sempre nei punti di contatto in cui la scrittura tematizza, o racconta, la tecnologia.

Voler affrontare, nei tre percorsi proposti di Destini Incrociati, l’impatto del progresso tecnologico sulla società del nostro Paese, significa voler condividere con voi Docenti (dell’area scientifica, come di quella storica o letteraria) e con gli studenti un’idea di civismo, nella forma di una possibile ‘cittadinanza scientifica’ (usando l’espressione coniata da  Pietro Greco).

Una coloritura indispensabile, a nostro parere, per fare il cittadino italiano di domani.  Ancor di più se sostenuta da qualche consapevolezza delle forme storiche del delicato bilanciamento fra ricerca tecnoscientifica ed etica, fra esigenze produttive (o della mobilità) e ambienti di vita dell’uomo e del bambino, fra chi progetta per il progresso e chi difende il passato e le proprie rendite.

Su questo può dirvi di più la brochure riepilogativa di Giganti Fragili 2020/2021, che potete scaricare da https://terzadecade.it/download/Giganti-Fragili-2020-2021-versione-website.pdf o cliccando sul widget accanto a questo post.

Sul PDF pubblicato in rete, per ragioni di riservatezza, mancano i costi delle attività.  Se, però, quello che leggerete può interessarvi, basta una mail a terzadecade[at]gmail[dot]com o un whatsapp al 3479672372  !

A presto e buon rientro a scuola 🙂

Le Signorine

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!